Caro Direttore di Produzione, ecco perché i Rugged Tablet realizzano i tuoi sogni segreti

 

Il tuo incubo: la carta!

Ordini, commesse, lavorazioni, consegne. Chi non ha avuto a che fare con errori di compilazione, perdite di tempo nel recuperare il materiale archiviato, difficoltà a rispondere tempestivamente ad un cliente che ti chiede a che punto è la lavorazione del suo pezzo, riunioni nelle quali si perde un mare di tempo nel mettere insieme informazioni disseminate nei vari reparti.

La soluzione: se finalmente ti sei deciso ad avviare un progetto di digitalizzazione per liberarti della montagna di carta, i Rugged Tablet ti offrono la scrivania virtuale perfetta per il tuo stabilimento.

Leggiamo già una prima domanda nei tuoi occhi:

“Ammesso che io avvii un processo di digitalizzazione di commesse, ordini, etc.

come faccio ad allineare il tutto con il mio gestionale,

con i sistemi per il controllo Qualità, con il MES e quant’altro?”

Prima di tutto ti consigliamo di rivolgerti a chi può svilupparti non solo il software ma un progetto che abbia come obiettivo la semplificazione, la razionalizzazione e l’efficienza di tutto il sistema (ad esempio Mobiix…).

In secondo luogo è necessario che le tue “scrivanie virtuali” possano rilevare dati, registrare informazioni e trasferirle ai tuoi Gestionali.

“Sì ma non ho il wi-fi in stabilimento…

e poi mi serve anche registrare i dati direttamente dalle macchine

e alcune sono un po’ vecchiotte…”

Se adotti un Rugged Tablet non c’è problema: può connettersi tramite rete locale (wi-fi) ma può integrare il 4G LTE, vale a dire che con una economicissima SIM dati puoi avere il tuo Rugged connesso, che ci sia una rete wireless o no. Tra parentesi, anche se in stabilimento hai il wi-fi, metti la comodità quando, ad esempio, un tuo operatore deve uscire in esterni per controllare qualcosa?

Poi, è dotato anche di una porta Ethernet, una seriale e una USB. Tradotto in parole povere, significa che può collegarsi tramite cavo ai PLC delle tue macchine, alle macchine magari un po’ datate, a qualunque altro dispositivo situato in postazioni attrezzate. E se vuoi lasciare il tuo Rugged Tablet connesso a quella particolare macchina invece che trasportarlo in giro, no problem: la speciale culla ti consente di fissarlo alla macchina. In questo modo preleverà i dati in automatico.

Inizi ad immaginare come sarebbe?
Vai oltre, non pensare solo alla “carta”
ed ai vecchi e normali processi di scambio informazioni.

Perché con un Rugged Tablet puoi registrare, allegare alla documentazione o scambiare foto, filmati, tracce audio.

Immaginati il caso di un pezzo difettoso: puoi non solo fotografarlo (“già lo facevo con il cellulare…”) ma produrre una foto “quotata” con la speciale telecamera 3D che misura in automatico altezza, profondità e larghezza, oltre che a rilevare i dati ambientali.

Ancora: immaginati che ci sia un problema su una linea di produzione e che tu abbia un sito produttivo molto vasto, per cui, ad esempio, la squadra di manutenzione ci mette 15 minuti per recarsi sulla linea (che nel frattempo si è fermata) e altri 30 minuti per andare a prendere il pezzo che serve e tornare. Con il Rugged il tuo operatore invia in diretta foto, filmato, spiegazione audio di quel che è successo. A quel punto la squadra di manutenzione arriva già preparata e la linea può riprendere il prima possibile.

“Sì ma non ho budget per comprare un Rugged Tablet per ogni operatore …”

Non c’è problema. Più operatori possono lavorare sullo stesso documento, scambiandosi il Rugged Tablet.

Ti piacerebbe però sapere chi sta lavorando su quel documento? Il Rugged Tablet è dotato di tecnologia NFC (Near Field Communication) che consente di riconoscere univocamente l’operatore tramite badge o impronta digitale

Hai già iniziato a sognare quanto sarebbe bello avere ‘sti Rugged Tablet?

Vedi già il tuo stabilimento senza carta che circola, con tutti i dati disponibili in tempo reale,
niente omissioni nella compilazione, niente perdite di tempo in riunioni di allineamento
o nel rintracciare documenti missed,
clienti soddisfatti perché hai la risposta subito pronta quando ti chiedono a che punto è il loro pezzo…
e poi la telecamera 3D che puoi integrare anche con la realtà aumentata,
immagina come ti semplificherebbe i corsi di formazione per gli addetti….

Ma ecco che passa un tuo collaboratore che regge il suo bel tablet consumer e ti dice

“Sì però, in fabbrica i tablet non ce li vedo proprio, sono fragili,

se hai le mani bagnate non funzionano, e poi li devi ricaricare…”

Tutto vero per i normali tablet. Tutto FALSO per i Rugged Tablet, nati per lavorare nei luoghi dove si lavora duro.

Hanno schermi protetti, sono rifiniti in gomma antiscivolo, sono certificati per cadute da 1,5 m. e hanno una speciale protezione da acqua e polvere. Hanno una fascia elastica sul lato posteriore per poterli impugnare in modo sicuro, una maniglia e una tracolla per essere trasportati agevolmente anche se hai le mani occupate. Puoi usarli tranquillamente indossando i guanti.

La batteria la puoi sostituire a caldo, senza interrompere il lavoro che stai facendo. In più se devi attaccare una tastiera lo puoi fare rapidamente perché hanno un meccanismo di attacco/stacco rapido.


Tutte queste cose le abbiamo viste, provate, sperimentate nei siti produttivi dei nostri clienti. Sappiamo a cosa servono, in che modo ti possono semplificare la vita, che caratteristiche devono avere. Noi abbiamo scelto – fra i tanti che abbiamo provato e visto all’opera – i prodotti a marchio Athesi e ne siamo diventati anche distributori ufficiali per l’Italia.

Se abbiamo iniziato a farti sognare, contattaci, siamo a disposizione per raccontarti di più.

Il Team Mobiix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *